Umbrichelli al sugo d’oca

Umbrichelli al sugo d’oca

Primi Piatti

In Umbria questo cibo veniva cucinato in quasi tutte le sue declinazioni nel periodo del solstizio estivo e nelle feste della trebbiatura. L’oca ha un significato simbolico, tanto da essere considerata in molte culture intermediaria tra cielo e terra e quasi ovunque sono stati praticati sacrifici di oche ai passaggi di stagione

1 kg di umbrichelli
1 kg di oca tagliata in pezzi
600 gr. di pomodori
una costa di sedano
una carota
una cipolla
100 gr. di pecorino stagionato grattugiato
olio extravergine di oliva
sale
:
:20 minuti
:1 ora 30 minuti
:8 persone
:rosso di medio corpo
: "Orvieto Ricette" a cura de Lo Sportello del Cittadino. Per altre ricette www.losportellodelcittadino.com

In una pentola mettere l'olio ed aggiungere un trito di sedano, carota e cipolla il tutto precedentemente mondato e lavato.
Far soffriggere per qualche minuto poi aggiungere i pezzi di dell'oca. Irrorare con il vino bianco, regolare di sale e far cuocere per circa un'ora a fuoco basso e, se necessario, aggiungere altro vino o in alternativa del brodo.
Trascorso questo tempo unire i pomodori e continuare con la cottura sempre a fuoco dolce per altri 30 minuti.
Raggiunta la cottura desiderata togliere i pezzi dell'oca e tagliare la carne a bocconcini e rimetterla nel sugo amalgamando il tutto. Nel frattempo in una pentola portare ad ebollizione abbondante acqua, regolare di sale e cuocere la pasta.
Quando gli umbrichelli verranno a galla saranno cotti, scolarli, trasferirli nel piatto di portata, condirli con il sugo d'oca e spolverare con il pecorino grattugiato fresco